UNA STORIA

PROIETTATA NEL FUTURO

1959

Tullio Zamò, con tre soci, fonda ILCAM, con una produzione inizialmente artigianale di spalliere curvate e altri accessori. ILCAM fornisce aziende dell’industria friulana del mobile, che allora comincia a muovere i primi passi. La sede è a Manzano, al centro di quello che sarà destinato a diventare il “Triangolo della sedia”.

1973

ILCAM inizia a produrre ante in rovere, come alternativa ai prodotti torniti. Questa nuova attività, di carattere industriale, segna una svolta per l’azienda, i cui fatturati cresceranno in modo decisivo negli anni seguenti, anche grazie a competenze strategiche e industriali acquisite da collaboratori e da imprenditori stranieri.

1975

Pierluigi Zamò, figlio di Tullio, entra in ILCAM, seguito poco tempo dopo dal fratello Silvano. È il primo passo di un graduale passaggio generazionale. Nello stesso anno ILCAM abbandona le lavorazioni artigianali di accessori, per concentrarsi esclusivamente sulla produzione industriale di ante.

1985 - 1986

Un biennio decisivo: ILCAM si dota della miglior linea di verniciatura in Europa e nello stesso periodo comincia e realizzare prodotti innovativi.

1989

ILCAM avvia la produzione di ante in PVC, diventando la prima realtà industriale del settore a gestire insieme le tecnologie del legno e del PVC.

1994 - 1995

La crescita industriale e le favorevoli congiunture monetarie per l’Italia, fanno affluire nuove risorse in ILCAM. È il momento di fare nuovi investimenti ed espandersi fuori dai propri confini: nasce ILMEST in Slovenia, seguita poco dopo da ILROM in Romania. L’apertura delle nuove unità produttive risponde a una strategia di filiera integrata e di prossimità delle produzioni alle risorse forestali.

2000

S’inaugura la nuova sede di Cormòns, dove confluiscono lavorazioni prima dislocate in più stabilimenti tra Cormòns, Manzano, San Giovanni al Natisone.  Una scelta, questa, che risponde sia alle dimensioni raggiunte dall’azienda, sia alla necessità di ottimizzare la produzione e la logistica.

2000 - 2017

Sotto la guida di Pierluigi e Silvano Zamò, ILCAM si configura come gruppo industriale, oggi con 11 unità strategiche produttive, un volume di affari più che raddoppiato nell’ultimo decennio ed investimenti cospicui in più direzioni: acquisizione di nuove tecnologie, avvio del Lean Manufacturing Project nel 2014, installazione dell’impianto fotovoltaico nel 2011/2012, decisivi miglioramenti nella logistica e nel sistema di Qualità. Per predisporre l’azienda ad affrontare le nuove sfide del futuro.